La raccolta porta a porta è la raccolta di rifiuti effettuata a domicilio, con modalità leggermente diverse tra comune e comune.
E’ il sistema di riciclaggio che ottiene maggiori risultati, in alcuni casi arriva a percentuali di tutto rispetto (75-80%).
Molto dipende dalle modalità, ma gran parte del “lavoro” è per i cittadini, che devono avere maggior cura nel differenziare correttamente i rifiuti da avviare al riciclo.
Molte volte ci sono dubbi, perplessità, e molte domande che non sempre hanno una giusta risposta. Purtroppo spesso non esistono canoni condivisi, e ci sono differenze a volte sostanziali tra le diverse modalità di raccolta e di smaltimento dei materiali riciclabili.  Molte le domande e poche le risposte.
Nei piccoli paesi è più semplice arrivare a quantità di differenziata di tutto prestigio, mentre nelle grandi città è molto più difficoltoso. A questo si aggiunge la difficoltà di tenere, soprattutto nelle abitazioni piccole, sacchi, sacchetti e bidoni in casa nell’attesa dei giorni stabiliti per la raccolta domiciliare. Negli appartamenti non sempre c’è uno stanzino adatto all’uopo, e nei monolocali dove si può mettere la propria spazzatura?
Per alcune persone, inoltre, è addirittura impensabile “fal lavorare il cervello” prima di gettare la propria immondizia, mettendo un minimo di attenzione al colore o alle scritte sul bidone corrispondente al rifiuto da gettare.
La carta va nella carta, la plastica nella plastica, il vetro nel vetro: è così difficile?
Certo, si fa prima a gettare tutto in un’unico bidone, come purtroppo ancora troppi fanno, anche nei bidoni della differenziata, senza curarsi dei danni che fanno non solo verso sè stessi, ma per tutta la comunità.
Un bidone che contiene “errori”, infatti, spesso non viene selezionato, ma gettato nell’indifferenziato, quando la percentuale di rifiuti “fuori norma” supera un dato numero. Per una sola persona indisciplinata sono poi tutti a pagarne le conseguenze.
Nella raccolta porta a porta c’è un maggior controllo, perchè i rifiuti vengono ritirati domiciliarmente, ma nei grandi condomini il problema rimane. Serve una maggiore coscienza.

Suggerimenti video:
come differenziare

La carta

La plastica

L’organico

Vetro e lattine

Be Sociable, Share!